Questo sito può trattare i dati personali dell’utente attraverso l’utilizzo dei cosiddetti cookies che potrebbero consentire l’identificazione dell’utente o del terminale Per saperne di più̀ o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies è possibile cliccare qui. Questo banner soddisfa l’obbligo di resa dell’informativa sintetica. A maggior tutela degli utenti, abbiamo implementato un meccanismo per cui, chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies o di strumenti analoghi eventualmente descritti nel documento informativo per i quali comunque non è obbligatorio uno specifico consenso.

Menu

Costi per la Registrazione al PRA

Costi per la Registrazione al PRA

L'imposta provinciale di trascrizione (IPT) è l'imposta dovuta alla provincia per la maggior parte delle richieste presentate al PRA.

Oltre all'IPT, che costituisce l'onere economico più elevato, al PRA sono dovuti anche gli emolumenti ACI e l'imposta di bollo.

Importo dell'imposta provinciale di trascrizione (IPT)

L'IPT è un'imposta dovuta per ciascun veicolo al momento di alcune richieste all'ufficio provinciale ACI (PRA) il cui importo base è stabilito con Decreto del Ministero delle Finanze.
Le Province possono deliberare di aumentare l'importo stabilito dal Ministero fino ad un massimo del 30%

Veicoli esenti dal pagamento dell'IPT

Leggi statali hanno previsto casi di esenzione dal pagamento dell'IPT.
Per usufruire di tali agevolazioni è necessario farne espressa richiesta, indicando sulla nota di presentazione gli estremi di legge ed allegando, se necessario, la documentazione a supporto della richiesta.

Alcuni casi di esenzione: 

  • Motocicli. Per le richieste riguardanti i motocicli non è dovuta l'IPT (art. 17, comma 39, L. 449/97) ad eccezione delle richieste riguardanti i motocicli d'epoca.
  • Minivolture. Per "minivoltura" si intende la vendita di un veicolo da un privato a un concessionario/rivenditore di veicoli usati (art. 56, comma 6, D.Lgs. 446/97).
  • Particolari categorie di disabili (art. 8 L. 449/97 e art. 30, comma 7, L. 388/00).
  • Associazioni di volontariato (art. 8 L. 266/91).

Veicoli con IPT ridotta

Leggi statali hanno previsto casi di riduzione dell'IPT. Per usufruire di tali agevolazioni è necessario farne espressa richiesta, indicando sulla nota di presentazione gli estremi di legge ed allegando, se necessario, la documentazione a supporto della richiesta.

Alcuni casi di riduzione dell'IPT:

  • Veicoli storici (art. 63 L. 342/00).
  • Veicoli speciali, con la specialità risultante dalla carta di circolazione (es. betoniera, trasporto latte ecc.). L'IPT è ridotta ad un quarto dell'importo dovuto (art. 56, comma 8, D.Lgs. 446/97).

 

Ciascuna Provincia può deliberare ulteriori casi di riduzione dell'IPT rispetto alla normativa statale. Si elencano di seguito le varie casistiche di agevolazione in vigore.

Chi siamo

L'agenzia Pratiche Auto Francia si trova nel cuore di Collegno. Da oltre 35 anni siamo al servizio dei nostri clienti per facilitare la gestione di tutte le pratiche burocratiche che spesso risultano difficili da seguire e che impegnano una grande quantità di tempo.

Contatti

AGENZIA FRANCIA SAS DI TUNINETTI FRANCA & C. PRATICHE AUTO CERTIFICATI
4/H, Viale Gramsci Antonio - 10093 Collegno (TO)

TEL. +39 011 78.02.585
FAX. +39 011 78.60.09

orari: 9.00-12.00  15.00-19.00

dal lunedì al venerdì


info@praticheautofrancia.com

Dove siamo